Home

gianlucacarboni.it


° Speleologia
° Alpinismo
° Arrampicata
° Escursionismo
° Torrentismo
° Turismo culturale
° Musica


 
stampa questa pagina web | . 1082920
 
Articolo inserito in data 14/12/2013 22:35:30
Cittą e Borghi
letto 7231 volte in 1436 giorni (5,04)
Veneto - BASSANO DEL GRAPPA (Vi)

BASSANO DEL GRAPPA (*) (Vicenza)

E' una interessante, piccola città che sorge nell'area in cui il fiume Brenta sbocca in pianura, ai piedi del monte Grappa e dell'altopiano dei Sette Comuni.

Conserva un rilevante NUCLEO STORICO dove è realmente molto piacevole girovagare fra palazzi e case d'epoca, in vie tranquille e piazze pittoresche, dove abbiamo trascorso un pomeriggio e cenato in un'ottima trattoria prima di raggiungere in pochi passi il celebre ponte degli Alpini e quindi attendere che arrivasse il sonno appoggiati alle sue spallette, chiacchierando e decidendo quale sentiero, fra i tanti che attraversano le prealpi Vicentine e il massiccio del Grappa, affrontare il giorno successivo... abbiamo optato per quello che risale la selvaggia val Gadena.

Il famosissimo PONTE VECCHIO (*), o ponte di Bassano, o degli Alpini, esisteva già nel XII secolo: fu più volte distrutto dalle piene e dalle guerre, fatto saltare nel 1945 e danneggiato dall'alluvione del 1966, ma sempre, tenacemente e fedelmente, ricostruito in legno (tranne nel 1524, quando si optò per la pietra... resistette solo 2 anni!); oggi si mostra a noi, suggestivo e splendido, nella forma progettata da Andrea Palladio nel 1569, lungo 64 metri e largo 8, sostenuto da pali su piloni trapezoidali, con una tettoia appoggiata su due file di colonne ed eleganti spallette dalle quali è bella la vista sul Brenta e sulle case che ne occupano le sponde, e verso la parte alta della città. E' praticamente impossibile non trovarvi qualcuno che vi passeggia sopra, che osserva pensoso le montagne, o lo scorrere dell'acqua, e gruppi di ragazzi che stanno decidendo come passare il resto della serata, e altri meno giovani che lo stanno attraversando prima di tornare a casa, che vi sostano scambiando due commenti con un conoscente...

Tenendo presente che, come ho anticipato, sono numerosi gli edifici che rendono interessante il centro storico ed è piacevole gironzolarvi per vie e vicoli senza una meta precisa, elencherò ora una serie di monumenti e luoghi che a mio parere lo rendono meritevole di una visita più attenta.

Nei pressi del ponte, lungo la riva sinistra del Brenta, il palazzo Sturm ospita il museo della Ceramica (è da secoli rinomata la produzione locale); risalendo invece la via Gamba incontriamo subito il palazzo delle Teste, in cui è collocata la collezione del museo della Grappa "Jacopo Poli" (... vale l'affermazione fatta poco sopra per la ceramica...).

Più in alto attraversiamo a sinistra una piazza dalla forma triangolare, caratterizzata dalla presenza della bella casa Bonamigo (quattrocentesca, con portico, eleganti finestre e minuscoli poggioli, decorata a fresco con scene mitologico-allegoriche), e subito dopo passiamo per un portale sormontato da un campaniletto e affiancato da un'alta torre trecentesca, per entrare nello spiazzo interno del castello Superiore: qui troviamo il Duomo (di relativo interesse, come d'altronde lo stesso castello il cui antico aspetto risulta alterato dalle case costruite a ridosso degli spalti).

Retrocediamo fino alla piazza e percorriamo fra palazzi storici la via Matteotti fino a raggiungere il notevole insieme di spazi aperti comunicanti fra loro che costituisce il centro dell'impianto urbano: PIAZZA DELLA LIBERTA' (case, PORTICI, chiesa di S.Giovanni Battista), piazza Monte Vecchio (case) a destra e piazza Garibaldi a sinistra (case, torre civica: notevolissimo PANORAMA (*) circolare dalla cima). In quest'ultima sorge la chiesa di S.Francesco (PROTIRO e "Annunciazione" (*), affresco di Battista da Vicenza, sulla facciata; all'interno: "Crocifisso" (*) attribuito a Guariento di Arpo nell'abside centrale, Crocifisso ligneo (*) romanico nell'abside destro, affreschi).

Nei locali dell'ex-convento di San Francesco, a destra della chiesa, ha sede il museo civico (l'ingresso si trova in piazza Ragazzi del '99, raggiungibile imboccando via Museo da piazza Garibaldi, passando cioè dietro alla chiesa di S.Francesco).

MUSEO CIVICO:

- la sezione archeologica è al momento (dicembre 2013) chiusa per ristrutturazione, per cui non abbiamo potuto vedere la notevole raccolta di ceramiche greche e italiote della collezione Chini (*), in cui spiccano una kelebe (tipo di vaso) attica del VI sec. a.C., una oinochoe (brocca) apula del IV sec. a.C., una hydira (tipo di vaso) alessandrina del III sec. a.C. e alcuni askoi (tipo di vaso) dauni a forma di anatra, e il piccolo gruppo di bronzi dell'età del Ferro provenienti dall'Iran occidentale, un elmo corinzio in bronzo del VI sec. a.C. e i reperti recuperati nelle tombe della necropoli di Angarano (IX sec. a.C.);
- è notevole la raccolta di dipinti della SEZIONE DALPONTIANA (opere di Jacopo dal Ponte (Bassano) (**), padre, figli e bottega);

elenco delle opere (divise per sezioni) che per vari motivi più mi sono piaciute:

Antonio Canova - raccolta di gessi
Antonio Canova - dipinti monocromi su tela grezza (*)
Antonio Canova - "Testa di Medusa", in bronzo
Pompeo Batoni - "Ritratto del principe Abbondio Rezzonico"
Giovanni Volpato - "Trionfo di Bacco e Arianna", centrotavola in biscuit (*)

Jacopo Bassano - "Madonna in gloria con il Bambino e le sante Agata e Apollonia"
Jacopo Bassano - "Gesù nell'orto"
Jacopo Bassano - "Il paradiso" (*)
Jacopo Bassano e Francesco Bassano il Giovane - "La circoncisione" (*)
Jacopo Bassano - "San Martino dona il proprio mantello al povero" (**)
Jacopo Bassano - "San Valentino battezza Santa Lucilla" (***)
Jacopo Bassano - "Presepe di San Giuseppe" (**)
Jacopo Bassano - "Pentecoste"
Jacopo Bassano - "San Giovanni Battista nel deserto" (*)
Jacopo Bassano - "Martirio di Santa Caterina"
Jacopo Bassano - "Madonna in trono con il Bambino tra i santi Matteo, Francesco, Lucia e il podestà Matteo Soranzo con la figlia Lucia e il fratello Francesco"
Jacopo Bassano - "Fuga in Egitto" (**)
Jacopo Bassano - "L'adultera"

Francesco Bassano il Vecchio - "Compianto sul Cristo morto"
Giovanni de Fondulis - "Battesimo di Cristo con angeli, i profeti Davide e Isaia", gruppo in terracotta dipinta (*)
Battista da Vicenza (attr.) - "Nozze mistiche di Santa Caterina", affresco
Pier Maria Pennacchi - "Sacra Famiglia con orante" (*)
Michele Giambono - "Madonna con Bambino" (*)
Guariento di Arpo - "Crocifisso" (*)
Antonio Vivarini e Giovanni d'Alemagna - "Episodio del martirio di Sant'Apollonia" (*)

Vincenzo Catena - "Ritratto del medico Giovanni Novello"
Francesco Bassano il Giovane - "Ritratto di cavaliere di Malta" (*)
Leandro Bassano (bottega) - "Martirio di Santo Stefano"
Gerolamo Bassano - "San Giovanni Evangelista con ai piedi l'offerente Lodovico Tabarino"
Leandro Bassano - "Madonna in trono col Bambino, santi Clemente e Bassiano e il podestà Lorenzo Cappello e figli" (*)

Nicolas Regnier - "San Sebastiano"
Giuseppe Zais - "Paesaggio campestre"
Giuseppe Zais - "Paesaggio campestre"
Giambattista Tiepolo - "Circoncisione" (*)
Alessandro Magnasco - "Paesaggio con Sant'Antonio Abate in meditazione"
Pietro Longhi - "Pastorella col cesto"
Pietro Longhi - "Pastorello con bastone"
Orazio Marinali - bozzetti in terracotta
Alessandro Magnasco - "Refettorio dei frati francescano osservanti" (*)
Alessandro Magnasco - "Sepoltura di un frate trappista" (**)

Francesco Hayez - "Ritratto del conte Francesco Roberti"
Antonio Marinoni - "Il lago di Nemi"
Antonio Marinoni - "Marina vista al tramonto del sole"
Roberto Roberti - "Il ponte di Bassano"
Roberto Roberti - "La piazzetta San Marco a Venezia"
Antonio Bianchi - "Lo spino" (*)
Carlo Grubacs - "La Riva degli Schiavoni verso San Marco"
Pompeo Marino Molmenti - "Ritratto di Vespasiano Muzzarelli" (*)
Alessandro Milesi - "Ritratto del professor Giuseppe Lorenzoni"
Bortolo Sacchi - "La straniera" (*)
Beppe Ciardi - "Paesaggio"
Guglielmo Ciardi - "Veduta lagunare"

Da piazza Garibaldi percorriamo via da Ponte, poi a sinistra, fiancheggiando le mura, il viale delle Fosse; sempre a sinistra, aldilà della porta delle Grazie, il suggestivo viale dei Martiri è disegnato sugli antichi spalti della città e offre un bel panorama (*) verso il castello Superiore e il Duomo, lo sbocco della valle del Brenta, l'altopiano dei Sette Comuni e il massiccio del monte Grappa.

 

Ho visitato Bassano del Grappa il 30 novembre 2013
Sono state necessarie 4 ore

- Informazioni utili:

Museo civico

aperto:
ore 9.00-18.30 da martedì a sabato
ore 10.30-13.00 e 15.00-18.00 domenica, festivi

chiuso: lunedì, 1 gennaio, Pasqua, 25 dicembre
biglietto: intero 5 euro, ridotto 3,50 euro

esiste un biglietto cumulativo col museo della Ceramica e il museo Remondini:
intero 7 euro, ridotto 5 euro

Museo della Ceramica e museo Remondini (palazzo Sturm)

aperto:
ore 9.00-13.00 e 15.00-18.00 da martedì a sabato
ore 10.30-13.00 e 15.00-18.00 domenica, festivi

chiuso: lunedì, 1 gennaio, Pasqua, 25 dicembre
biglietto: intero 5 euro, ridotto 3,50 euro

esiste un biglietto cumulativo col museo Civico:
intero 7 euro, ridotto 5 euro

Torre civica

aperta: ore 10.30-13.00 e 15.00-18.00 sabato, domenica, festivi
chiusa: giorni feriali, 1 gennaio, Pasqua, 25 dicembre
biglietto: visita guidata, a pagamento

Museo della Grappa "Jacopo Poli"

aperto: ore: 9.00-19.30
chiuso: 1 gennaio, Pasqua, 25 dicembre
ingresso gratuito

per ulteriori informazioni:

Bassano del Grappa (apri la scheda "Vivi la città")
Musei di Bassano del Grappa
Museo della Grappa "Jacopo Poli"

"Ponte Vecchio e fiume Brenta"

 


"Ponte Vecchio e fiume Brenta"

 


"Ponte Vecchio e fiume Brenta (dal cortile/terrazzo del palazzo Sturm)"

 

"Ponte Vecchio"

 

"Ponte Vecchio"

 

"Ponte Vecchio"

 


"Nucleo storico: scorcio verso il castello Superiore (dal ponte Vecchio)"

 


"Riva sinistra del fiume Brenta a valle del ponte Vecchio (dal ponte Vecchio)"

 

"Ponte Vecchio"

 


"Duomo: campanile"

 

"Casa Bonamigo"

 


"Piazza della Libertà e torre civica"

 

"Piazza della Libertà"

 

"Piazza della Libertà"

 


"Torre civica"

 

"Piazza Garibaldi"

 

"Piazza Garibaldi"

 

"Chiesa di S.Francesco: protiro"

 

"Chiesa di S.Francesco: "Crocifisso" attribuito a Guariento di Arpo"

 

"Chiesa di S.Francesco: Crocifisso ligneo romanico"

 


"Museo civico: "Danza delle Grazie con amorino" di Antonio Canova"

 

"Museo civico: "Studio per stele funeraria di Vittorio Alfieri" di Antonio Canova"

 

"Museo civico: "Testa di Medusa" di Antonio Canova"

 


"Museo civico: "Trionfo di Bacco e Arianna" di Giovanni Volpato"

 

"Museo civico: "Madonna in gloria con il Bambino e le sante Agata e Apollonia" di Jacopo Bassano"

 

"Museo civico: "Il Paradiso" di Jacopo Bassano"

 

"Museo civico: "La circoncisione" di Jacopo Bassano e Francesco Bassano il Giovane"

 


"Museo civico: "San Martino dona il proprio mantello al povero" di Jacopo Bassano"

 


"Museo civico: "San Valentino battezza Santa Lucilla" di Jacopo Bassano"

 


"Museo civico: "Presepe di San Giuseppe" di Jacopo Bassano"

 


"Museo civico: "Pentecoste" di Jacopo Bassano"

 


"Museo civico: "San Giovanni Battista nel deserto" di Jacopo Bassano"

 


"Museo civico: "Martirio di Santa Caterina" di Jacopo Bassano"

 

"Museo civico: "Sant'Anna in trono con la Vergine bambina tra i santi Girolamo e Francesco" di Jacopo Bassano"

 

"Museo civico: "Madonna in trono con il Bambino tra i santi Matteo, Francesco, Lucia e il podestà Matteo Soranzo con la figlia Lucia e il fratello Francesco" di Jacopo Bassano"

 

"Museo civico: "Fuga in Egitto" di Jacopo Bassano"

 

"Museo civico: "Compianto sul Cristo morto" di Francesco Bassano il Vecchio"

 


"Museo civico: "Battesimo di Cristo con angeli, i profeti Davide e Isaia" di Giovanni de Fondulis

 

"Museo civico: "Nozze mistiche di Santa Caterina" attribuito a Battista da Vicenza "

 

"Museo civico: "Sacra Famiglia con orante" di Pier Maria Pennacchi"

 

"Museo civico: "Madonna con Bambino" di Michele Giambono"

 


"Museo civico: "Crocifisso" di Guariento di Arpo"

 

"Museo civico: "Episodio del martirio di Sant'Apollonia" di Antonio Vivarini e Giovanni d'Alemagna"

 

"Museo civico: "Ritratto del medico Giovanni Novello" di Vincenzo Catena"

 


"Museo civico: "Ritratto di cavaliere di Malta" di Francesco Bassano il Giovane"

 

"Museo civico: "Martirio di Santo Stefano" della bottega di Leandro Bassano"

 

"Museo civico: "San Giovanni Evangelista con ai piedi l'offerente Lodovico Tabarino" di Gerolamo Bassano"

 


"Museo civico: "Madonna in trono col Bambino, i santi Clemente e Bassiano e il podestà Lorenzo Cappello e figli" di Leandro Bassano (particolare)"

 

"Museo civico: "San Sebastiano" di Nicolas Regnier"

 

"Museo civico: "Paesaggio campestre" di Giuseppe Zais"

 

"Museo civico: "Paesaggio campestre" di Giuseppe Zais"

 


"Museo civico: "Circoncisione" di Giambattista Tiepolo"

 

"Museo civico: "Pastorella col cesto" di Pietro Longhi"

 

"Museo civico: "Pastorello col bastone" di Pietro Longhi"

 

"Museo civico: bozzetti in terracotta di Orazio Marinali"

 


"Museo civico: "Sepoltura di un frate trappista" di Alessandro Magnasco"

 

"Museo civico: "Ritratto del conte Francesco Roberti" di Francesco Hayez"

 

"Museo civico: "Il lago di Nemi" di Antonio Marinoni"

 

"Museo civico: "Marina vista al tramonto del sole" di Antonio Marinoni"

 


"Museo civico: "Il ponte di Bassano" di Roberto Roberti"

 

"Museo civico: "La piazzetta San Marco a Venezia" di Roberto Roberti"

 


"Museo civico: "Lo spino" di Antonio Bianchi"

 

"Museo civico: "La Riva degli Schiavoni verso San Marco" di Carlo Grubacs"

 

"Museo civico: "Ritratto di Vespasiano Muzzarelli" di Pompeo Marino Molmenti"

 

"Museo civico: "Ritratto del professor Giuseppe Lorenzoni" di Alessandro Milesi"

 

"Museo civico: "La straniera" di Bortolo Sacchi"

 

"Museo civico: "Paesaggio" di Beppe Ciardi"

 

"Museo civico: "Veduta lagunare" di Guglielmo Ciardi"

 

"Museo civico: ritratti nella sezione "Ottocento e Novecento""

 

"Veduta verso il castello Superiore e il Duomo (dal viale dei Martiri)"

 

"Piazza Garibaldi (notturna)"

 

"Piazza della Libertà (notturna)"

 

"Ponte Vecchio (notturna)"

...

     
gianlucacarboni.it © Copyright 2008-2017      Tutti i diritti su testi e immagini sono riservati