Home

gianlucacarboni.it


° Speleologia
° Alpinismo
° Arrampicata
° Escursionismo
° Torrentismo
° Turismo culturale
° Musica


 
stampa questa pagina web | . 1324555
 
Articolo inserito in data 21/10/2008 18:09:32
Libri: recensioni
letto 1126 volte in 4185 giorni (0,27)
GRAZIA DELEDDA - "Elias Portolu"

Grazia Deledda

"Elias Portolu"

Un romanzo classico con un personaggio, il protagonista, poco simpatico, a tratti vile perchè debole, proprio perciò molto realistico, e alcune notevoli descrizioni di vita pastorale e tradizioni sarde. La trama risulta forzata dalle troppe particolarità che concorrono a vincere la blanda capacità dell'uomo di opporsi alla tentazione.

Elias torna in famiglia dopo anni di carcere; è giovane, introverso, dall’aspetto delicato, debole e ulteriormente provato nel fisico e nell’animo dall’esperienza passata. Lo attendono la madre, zia Annedda, che lo ama più di ogni altro figlio, il padre, zio Berte, forte e sanguigno, orgoglioso della propria famiglia, i fratelli Matteo e Pietro. Il primo è un uomo "semplice", ingenuo, che fa il pastore col genitore; il secondo è un contadino forte, deciso, e sposerà la bella Maria Maddalena.
Elias si innamora della ragazza, che timidamente lo ricambia, e alla novena di San Francesco nella chiesa vicino a Lula prendono consistenza i suoi tormenti, le fughe dalla responsabilità, le crisi mentali, fisiche, mistiche che caratterizzeranno tutto il racconto.
Il pittoresco e arguto prete Porcheddu intuisce e lo esorta a seguire la coscienza; il vecchio, saggio ziu Martinu gli consiglia di parlare col fratello e risolvere il problema subito, finchè i danni sono rimediabili. Ma Elias è codardo, debole, e preferisce rinunciare al chiarimento, resistere alla tentazione con atteggiamenti spesso immaturi.
Pietro e Maria Maddalena si sposano. Passa qualche mese: lei non resta incinta e lui, insoddisfatto, mostra la sua vera natura di uomo arrogante e violento. La donna è rassegnata alla propria condizione, ma Elias non vuole e non può dimenticare e rinunciare, sembra trarre nutrimento da tentazione e sofferenza, e finisce per diventare suo amante.
Ora si mischiano anche passione carnale, accettazione del peccato e rimorso opprimente fino a quando lei scopre di aspettare un figlio. Il protagonista  reagisce decidendo di entrare in seminario.
Nasce il piccolo Berte...

...

     
gianlucacarboni.it © Copyright 2008-2020      Tutti i diritti su testi e immagini sono riservati