Home

gianlucacarboni.it


° Speleologia
° Alpinismo
° Arrampicata
° Escursionismo
° Torrentismo
° Turismo culturale
° Musica


 
stampa questa pagina web | . 1324511
 
Articolo inserito in data 02/11/2008 00:25:23
Album
letto 2045 volte in 4173 giorni (0,49)
BOB DYLAN - "Bob Dylan" - anno 1962

E' un album interessante contenente soprattutto brani della tradizione folk e blues riarrangiati e interpretati in modo originale; è chiaro che si tratta di musica destinata a un pubblico di appassionati del genere, tuttavia a mio parere è presente un piccolo gioiello che assolutamente bisogna conoscere: "House Of The Risin' Sun", una canzone già di per sè splendida, ma resa unica dall'interpretazione che ne dà Bob Dylan, con la sua inconfondibile voce sporca e nasale.
Belle sono poi le ballate come "Man Of Constant Sorrow" e "Baby, Let Me Follow You Down", e lo è "In My Time Of Dyin'", un blues che seduce; da notare infine "Song To Woody", composta, e si capisce subito perchè il suo stile non ha eguale, da quello che diventerà un mito, il cantautore più grande di sempre.
L'alternarsi di ritmi lenti e veloci, allegri e grintosi, graffianti, la chitarra e la voce, e il modo di proporsi, l'armonica, fanno sì che anche oggi sia piacevole ascoltare questo disco risalente a quasi 50 anni fa.

+       You're No Good
++     Talkin' New York
++     In My Time Of Dyin'
++     Man Of Constant Sorrow
+       Fixin' To Die
++     Pretty Peggy-O
++     Highway 51 Blues
++     Gospel Plow
++     Baby, Let Me Follow You Down
++++ House Of The Risin' Sun
++     Freight Train Blues
++     Song To Woody
+       See That My Grave Is Kept Clean

...

     
gianlucacarboni.it © Copyright 2008-2020      Tutti i diritti su testi e immagini sono riservati