Home

gianlucacarboni.it


° Speleologia
° Alpinismo
° Arrampicata
° Escursionismo
° Torrentismo
° Turismo culturale
° Musica


 
stampa questa pagina web | . 1312673
 
Articolo inserito in data 03/04/2009 22:35:30
Grotte in Sardegna
letto 1536 volte in 3972 giorni (0,39)
VORAGINE DI TISCALI - 12 maggio 2004

Il raduno nazionale di Speleologia "Icnussa 2009" porterà a fine aprile molte persone in cerca d'avventura a Urzulei (Og). Approfitto dell'occasione per pubblicare nuovamente le relazioni riguardanti alcune escursioni compiute da me fra il 2004 e il 2008 in Supramonte, lo splendido territorio carsico compreso fra lo stesso paese, Oliena e Dorgali.

Voragine di Tiscali (Nuoro)

12/05/2004

E' una splendida grotta che si trova in uno dei luoghi più belli della Sardegna.
Per visitarla occorre rivolgersi allo Speleo Club di Oliena che penso abbia tuttora le chiavi del cancello che chiude l'ingresso basso. Si raggiunge quest'ultimo risalendo il selvaggio troccu de Corroios, una gola a sud della valle di Lanaitto e immediatamente a ovest del monte Tiscali.

L'ingresso alto, quello più famoso che permette entrare calandosi in una spettacolare verticale (P85) in gran parte nel vuoto, è difficilmente rintracciabile e si apre nel roccioso versante occidentale della montagna.

La grotta è molto nota per vari motivi: il maestoso pozzo dal quale nei giorni di sole, a una certa ora, scende un raggio fino alla base della sala centrale illuminandola e cambiandone in un'area il grado di umidità, favorendo fra l'altro la formazione di un pittoresco arco naturale; le 3 grandi gallerie Nord, Est e Sud che simili partono dalla sala e il ramo nuovo individuato dagli Olienesi, con rilevanti concrezioni e scenografiche vasche; la sconvolgente scoperta durante l'esplorazione di quattro scheletri di persone legate e gettate nella voragine e l'inquietante impossibilità di scoprire a chi appartenessero i miseri resti e cosa avesse causato il delitto.

La visita è piuttosto semplice: all'ampio ingresso segue un cunicolo allargato artificialmente, quindi si arriva nel salone da dove è elementare seguire una dopo l'altra le 3 gallerie. Da quella Sud tramite un bucanotto scavato si passa al ramo nuovo, dove occorre un minimo di attenzione in più per orientarsi e trovare la strada del ritorno.

...

     
gianlucacarboni.it © Copyright 2008-2020      Tutti i diritti su testi e immagini sono riservati